venerdì 11 maggio 2012

Il Maggio dei libri

Ma quanto mi piacerebbe che si approfittasse in maniera massiccia del Maggio dei libri!
Viviamo in un Paese dove (sic!) si legge pochissimo, e i bambini sin dalle prime classi delle elementari pensano alla lettura come un compito da svolgere, e quasi mai alla lettura come un piacere. A volte i genitori dicono "è piccolo, imparerà da grande", a volte non pensano nemmeno questo, semplicemente sono indifferenti, presi da mille altri impegni anche loro non conoscono il piacere della lettura e sempre più persone concepiscono il relax solo davanti a uno schermo (di tv di solito).
Tristezza. Mi viene tristezza.

Eppure un libro ti trascina in viaggi che mai farai, ti catapulta in mondi inventati e inesistenti, ti avvolge nelle spirali della cattiveria, del sentimento o della fantasia, aprendoti a mondi inattesi. Ti spinge a riflettere anche su argomenti complessi, a guardarti dentro, a farti delle domande a cui devi trovare delle risposte, magari non subito, magari non facilmente.

A me piace soprattutto il mistero, nel senso che sin dalla prima pagina mi chiedo dove mi porterà quel libro e mi immergo nella lettura esclusivamente per scoprirlo, per volare tra le righe. Anche quando la lettura non è facile o tocca temi difficili.

Preferisco i romanzi, devo dirlo. Ma leggo anche saggi, diversi all'anno.
Se avessi una biblioteca più accessibile o molti più soldi da dedicare all'acquisto, senza dubbio leggerei molto di più. Il mio periodo d'oro è stato lungo qualche anno, quando ho lavorato in una libreria (praticamente gratis) ma almeno leggevo quanto volevo!!

Da qualche anno mi sono avvicinata al mercato dell'usato, che devo ammetterlo, prima non frequentavo. Quando mi capita di andare nella capitale, due volte l'anno, faccio sempre capolino in alcune librerie di libri usati e ne esco sempre con un discreto carico di libri. Quest'ultima volta non ha fatto eccezione.

Ecco alcuni tra gli ultimi che ho acquistato. Alcuni usati, altri nuovi, perché a volta si è catturati dalle novità!!
E voi leggete? E cosa state leggendo???





5 commenti:

  1. Come hai ragione! spesso fatico a trovare qualcuno con cui condividere questa passione e magari commentare un libro letto da entrambi e scambiarci opinioni e consigli. Al momento sto leggendo il secondo capitolo de "i tre moschettieri di Dumas".
    Un tomo di 850 pagine ricchissimo di avventura, amicizia, duelli, intrighi...non vedo l'ora di leggere il terzo, pare sia il più bello dei tre.

    RispondiElimina
  2. ahhhhhhhhhhh mi hai fatto venire voglia di rileggerlo!!!! :)))

    RispondiElimina
  3. Da ragazza leggevo moltissimo e quando mi son sposata mi son portata dietro anche i miei libri per farli leggere ai miei figli quando sarebbero arrivati e così è stato. Però dei miei due figli,uno ha letto e legge tantissimo, l'altro si limita ai fumetti. Mia figlia si è laureata in lingue e letterature straniere (russo e inglese) e la nostra biblioteca abbonda di classici russi e inglesi (anche in lingua originale)pertanto al momento ho sottomano Re Lear di Shakespeare. Anche a me piacciono i classici ma ogni tanto leggo qualcosa di più moderno, ma sempre un po' datato :)
    Quando vado nei mercatini non torno mai a casa senza un libro.
    Un caro saluto
    Germana

    RispondiElimina
  4. alterno periodi in cui leggo e altri no. Questo è quello in cui sto leggendo molto ma letture non impegnative, per riprendermi un po' di energie dopo un periodo molto stressante.
    Ti consiglio Massimo Gramellini " fa bei sogno", Serena Dandini " dai diamanti non nasce niente", Carlo Verdone " la casa sotto i portici" . Io adoro Andrea Camilleri e non perdo mai un suo libro anche se non parla di Montalbano!
    Buona lettura

    RispondiElimina
  5. vi ringrazio per avere condiviso le vostre passioni di lettura!! prendo nota.

    RispondiElimina

Grazie di essere qui!
Sarei molto felice se volessi lasciare un tuo commento. Lo scambio di idee e di opinioni è essenziale per me!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...